Addio Fausto Gresini: le fake news dei media sulla morte del campione

Addio Fausto Gresini: le fake news dei media sulla morte del campione

“La notizia che non avremmo mai voluto darvi e che siamo costretti a scrivere. Dopo due mesi di lotta al covid, Fausto Gresini ci lascia con 60 anni appena compiuti, Ciao Fausto”.

L’ex pilota Fausto Gresini, manager della scuderia di moto che porta il suo nome, si è spento questa mattina alle 10.02 dopo una battaglia di due mesi contro il Covid.

La notizia della morte è stata diffusa dal suo team su Twitter.

A piangere pubblicamente la sua scomparsa il figlio Lorenzo:

“Il nostro campione ci ha lasciati per sempre oggi alle 10.02 – ha scritto sui social Lorenzo, il figlio di Gresini -, ha lottato fino alla fine, è nato per vincere e stava vincendo di nuovo, stava migliorando, quando una emorragia cerebrale ce lo ha strappato via. Ciao Ba’! Così ti chiamavo e ti chiamerò per sempre, lasci un vuoto incolmabile e vivrai per sempre dentro tutte le persone che ti vogliono bene. Noi ti amiamo immensamente, ti portiamo e ti porteremo nel cuore tutti i giorni”.

Nella serata di ieri era circolata la notizia falsa della morte del pilota sulle agenzie di stampa e le testate on line, prontamente smentite dal team Gresini e dal figlio Lorenzo.

Il post su Facebok del team Gresini Racing con cui si smentisce la morte del pilota. Ritiratosi alla fine della stagione 1994, Fausto Gresini ha fondato il team Gresini Racing, di cui è anche manager.

Il pilota italiano due volte campione del mondo nella classe 125 era ricoverato in ospedale da due mesi in condizioni gravi per Covid. La sua battaglia era iniziata il 27 dicembre scorso, proprio sotto le feste di Natale. Prima il ricovero all’ospedale Santa Maria della Scaletta di Imola, poi il trasferimento in terapia intensiva a Bologna.

A dare aggiornamenti ai fan su Facebook sulle condizioni del campione c’è sempre stato il figlio Lorenzo che, proprio ieri in serata, aveva smentito piccato le notizie sulla morte del padre che circolavano su agenzie di stampa come l’Ansa e su testate locali e nazionali del calibro di Rainews.it, Ilfattoquotidiano.it e la Gazzetta (che in un articolo ha chiesto ufficialmente scusa alla famiglia per la fake news).

 

Rainews.it e la falsa notizia della morte di Fausto Gresini.

 

La fake news della morte di Fausto Gresini pubblicata dall’Ansa.

 

La notizia falsa circolata anche su Ilfattoquotidiano.it.

“Voglio ringraziare la stampa che ha avuto così tanto tatto nel comunicare e divulgare una notizia non verificata, siete proprio avvoltoi! Il mio grande babbo sta molto male, ma il suo giorno non sarà oggi!”.

Questo il commento su Facebook postato da Lorenzo Gresini.

 

Il post di Lorenzo, figlio di Fausto Gresini.

Lorenzo il 18 febbraio postava sul social network che il padre si era aggravato tra la notte di sabato e domenica e che da allora le sue condizioni erano rimaste, seppur gravi, stabili.

Anche l’account ufficiale della MotoGp aveva rilanciato il tweet del Team Gresini puntualizzando: “Fausto è ancora tra noi, seppur in condizioni critiche”.

 

Il tweet dell’account ufficiale del Moto Gp.

Enrica Perucchietti