Covid-19: analisi dei fatti

Nonostante sia quasi un anno che l’argomento Covid-19 è onnipresente su qualsiasi TG, radio, quotidiano e sito web, un’analisi dei dati, delle statistiche e dei fatti – basata esclusivamente su fonti ufficiali – non è mai stata offerta all’attenzione del pubblico. Questa relazione cerca di colmare tale lacuna.

I mass media si sono totalmente uniformati per divulgare un’unica versione dei fatti, che risulta sempre meno credibile e soprattutto colma di anomalie e imperfezioni. La narrazione è spesso sfociata in puro terrorismo psicologico e i casi di fake news, notizie distorte e strumentalizzate, sono innumerevoli. Svariate denunce e smentite, le trovate proprio su questo sito.

Leggi tutto

Svezia: le parole del re e il terrorismo dei media per il mancato lockdown

Negli ultimi mesi assistiamo alla denigrazione capillare e costante dell’unico Paese che non ha adottato il lockdown, con la conseguente e capillare limitazione dei diritti civili e la distruzione delle economie: la Svezia. Ne è scaturito un atteggiamento di diffidenza mediatico nei confronti del modello svedese con una conseguente descrizione di un Paese che, pentito, avrebbe ripensato il suo modello, alla luce di dati che darebbero torto alla strategia adottata.

Leggi tutto

Impossibile prenotare i treni dopo il 13 dicembre: in arrivo un nuovo lockdown?

Negli ultimi giorni sui social sono diventate virali alcune teorie in merito a un potenziale secondo lockdown previsto a dicembre.

Alcuni utenti si sono infatti accorti che sulle pagine web di Trenitalia e Italo si possono acquistare i biglietti dei treni solo fino al 12 dicembre, lo hanno fatto notare sui social e la notizia è diventata virale, creando il panico.

Leggi tutto

La catena fake sul lockdown previsto per il 2 novembre

Da alcune ore gira su Facebook e Whatsapp una catena (sotto trovate lo screenshot e noterete che il testo è tutto in maiuscolo) che sostiene che, grazie a «2 fonti certissime di cui abbiamo incrociato i dati» (che però non vengono rivelate), il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe ricevuto un «ordine di lockdown per il 2 novembre» e che «nel cassetto ha già il programma per ben 3 lockdown con date ben definite».
Leggi tutto